IndennitÓ di frequenza
Foto: Bambino .JPG

 INDENNITA’ DI FREQUENZA (MINORI DI ANNI 18)

 

L’indennità di frequenza è una forma di tutela per i minori disabili. I requisiti per poterla richiedere sono:
  • Non avere compiuto i diciotto anni di età (in quel caso si richiederebbe l’invalidità civile);
  • essere riconosciuti "minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell'età"  o "minore con perdita uditiva superiore a 60 decibel nell'orecchio migliore";
  •  dimostrare la frequenza ad un centro di riabilitazione, di formazione professionale, a centri occupazionali o a scuole di ogni grado e ordine;
 
L’erogazione dell’indennità di frequenza è subordinata all’entità del reddito familiare.
L’iter per richiedere l’indennità di frequenza è il medesimo dell’invalidità civile.
La ASL convocherà il minore per accertare le suo condizioni di salute e le sue difficoltà persistenti a svolgere funzioni della propria età, requisito imprescindibile per l’erogazione del beneficio economico.
L'indennità di frequenza è incompatibile con l'indennità di accompagnamento e con l'indennità di comunicazione concessa ai sordomuti.
L’assistenza da parte di uno specialista in medicina legale è importante sia durante la selezione della documentazione sanitaria (prima della convocazione da parte della ASL) sia in sede di valutazione in Commissione, dove la visita verrà integrata da una breve relazione corredata da considerazioni medico-legali sullo stato di salute del minore.
Tutti i medici del nostro studio sono in possesso del PIN rilasciato regolarmente dall'INPS per l'inoltro della domanda di indennità di frequenza.
 

STUDIO MEDICO LEGALE
Tel. (linea 1): 070.2890998
Tel./fax (linea 2): 070.8607414
Dott. Davide Matta (tel. mobile):
349.2863401 - 331.1698183






Dott. Davide Matta